Iscriviti
 
5 Giugno 2017

La responsabilità della società capogruppo ex D. Lgs. 231/2001

 


Avv. Francesca Maria Federici


La Suprema Corte, ponendosi in continuità rispetto ai consolidati orientamenti di legittimità, è ritornata di recente su alcune questioni di concreto interesse per gli operatori (del diritto e non solo): quali la configurabilità della responsabilità ex D. Lgs. 231/2001 della holding, in relazione a un reato commesso nell’interesse o a vantaggio immediato di una società controllata; l’adeguatezza del modello di organizzazione, gestione e controllo; e la confisca del profitto del reato ai sensi dell’articolo 19 del Decreto 231.

Il caso di specie [1] riguardava – in tesi d’accusa – un complesso "ciclo finanziario” finalizzato a conseguire in modo fraudolento dei finanziamenti alle imprese erogati da Simest, società del Gruppo Cassa Depositi e Prestiti che opera per conto e su concessione del Ministero dello Sviluppo Economico, al fine di sostenere la crescita delle imprese italiane e ...




Il seguito è riservato ai soci  [ Accedi ]
Oppure se vuoi diventare socio [ Compila il modulo » ]
Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dall'Associazione AODV231.
Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "OK".
Ti invitiamo a leggere la nostra policy.


Info Esci OK