Iscriviti
 
14 Giugno 2017

I reati connessi alla bonifica dei siti contaminati

 

La responsabilità dell'ente per i reati connessi alla bonifica dei siti contaminati

Avv. Mara Chilosi


1. Bonifica e reati-presupposto dell'illecito dell'ente
  

Le vicende della bonifica dei siti contaminati, così come disciplinate – quanto agli aspetti "amministrativi” – negli articoli 239 ss. D.Lgs. 152/2006, sono suscettibili di generare importanti ripercussioni anche sotto il profilo di un’eventuale responsabilità "da reato” dell’ente.
 

Il D.Lgs. 231/2001, infatti, a seguito della novella legislativa del D.Lgs. 121/2011, contempla espressamente all’articolo 25-undecies (comma 2 lett. c) nn. 1 e 2), nell’ambito del "catalogo” dei reati-presupposto "ambientali” [1], due specifiche fattispecie criminose: le contravvenzioni di cui all’articolo 242, comma 1, D.Lgs. 152/2006, che sanzionano, rispettivamente, l’omessa bonifica (I pt.) e l’omessa comunicazione alle Autorità competenti dell’evento ...




Il seguito è riservato ai soci  [ Accedi ]
Oppure se vuoi diventare socio [ Compila il modulo » ]
Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dall'Associazione AODV231.
Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "OK".
Ti invitiamo a leggere la nostra policy.


Info Esci OK